ULTIMI AGGIORNAMENTI

 13 DICEMBRE 2022Il   13 DICEMBRE 2022  verrà effettuata l\'erogazione della Gratifica Natalizia e Ferie relativa al periodo   APRILE 2022 -  SETTEMBRE 2022 Chi non avesse ancora comunicato le proprie coordinate bancarie (IBAN) è pregato di...
 Aggiungi questa pagina al tuo Feed Reader per ricevere gli aggiornamenti del nostro sito internet!  Aggiornamenti del nostro sito internet - EMISSIONE GRATIFICA NATALE- ARCHIVIO DOCUMENTI LAVORATORE (SiceWeb)- IMPRESE E CONSULENTI PREMIATI AL C...
ASSOGGETTAMENTO PREVIDENZIALE (15%) CONTRIBUTI CASSA EDILE ASSOGGETTAMENTO PREVIDENZIALE ( 15%) = 1,389 % Contributo figurativo che va ad aumentare l’imponibile previdenziale della busta paga.Corrisponde al 15% del totale dei contributi a carico i...
 Da ottobre 2022 tutta la documentazione precedentemente inviata in forma cartacea via posta (Riepilogo emissioni, Prestazioni e Certificazione Unica) sarà disponibile unicamente sul portale SiceWebDi seguito i Manuali per la registrazione e consul...
Da ottobre 2022 tutta la documentazione precedentemente inviata in forma cartacea via posta (Riepilogo emissioni, Prestazioni e Certificazione Unica) sarà disponibile unicamente sul portale SiceWebLEGGI TUTTO GLI UFFICI DELLA CASSA EDILE RESTERANNO...
Con circolare 32-2022 la CNCE comunica un ulteriore variazione del tasso di maggiorazione contributiva dovuto in caso di tardivi versamenti alla Cassa edile. Lettera circolare n. 32/2022 Interessi di mora per ritardato versamento - ulteriore variazi...
Maggiorazioni contributive per tardivi pagamenti (Interessi di mora) Data inizioData fineGiorni a Tasso 0Percentuale annua16/03/201626/07//202252,7527/07/202213/09/202253,0014/09/2022attuale53,375...
 ​Di seguito  ​Circolari util​i per inserire le  ​​Denunce  ​​Nuovo  ​​Lavoro su Osservatorio Cantieri per i lavori ​che avranno inizio  dal 1 settembre 2021,  ​in via sperimentale​, mentre​ dal 1 novembre 2021 ​ent...
 BANDO APERTO DAL 15 OTTOBRE 2022 Domande da presentare entro e non oltre  venerdì 20 GENNAIO 2023Richiesta di ammissione al bando di concorso per l\'\'attribuzione degli assegni di studio della Cassa edile di Asti.Sono aperte le iscrizioni al band...
PresidenteGALLO GEOM. GUIDOA.N.C.E.VicepresidenteMANTA GIUSEPPEFENEAL U.I.L.STORICO PRESIDENTI E VICEPRESIDENTI COMITATO DI GESTIONERappresentanti dei datori di lavoroCERRUTI GEOM. ENRICOA.N.C.E.FORNACA CARLOA.N.C.E.NEBIOLO FABRIZIOA.N.C.E.SPANDONARO...

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LE TABELLE DI MALATTIA/INFORTUNIO

 

Indennità Integrativa di Malattia

Durante l’assenza dal lavoro per malattia l’Impresa, entro i limiti di conservazione del posto (270 gg. di malattia, anche non continuativa, nell’arco di 20 mesi), è tenuta ad erogare mensilmente in busta  all’operaio non in prova il relativo trattamento economico calcolato in base a quanto disposto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.
I primi tre giorni di malattia non vengono retribuiti se la durata dell’evento è inferiore a 7 giorni. Vengono retribuiti dall’Impresa al 54,95% se l’evento supera complessivamente 6 gg. ed al 104,95% se l’evento supera 12 gg.
L’Impresa assolve inoltre l’obbligo di accantonamento dell’importo computato sul periodo di malattia stesso relativo a Gratifica Natalizia e Ferie in forma mutualistica, mediante versamento alla Cassa Edile di un apposito contributo. La Cassa Edile provvede poi a calcolare ed accantonare direttamente, sulla base dei dati forniti dall’Impresa, l’importo G.N.F. computato sul periodo di malattia. Tale importo, soggetto a ritenuta Irpef secondo l’aliquota minima prevista dalle normative vigenti (Decreto Legislativo 02/09/1997 n. 314), viene quindi erogato congiuntamente al relativo assegno G.N.F. di ferragosto o natale.

N.B. Per i primi tre giorni non retribuiti dall’Impresa negli eventi di malattia inferiori a 8 giorni, la Cassa Edile di Asti accantona direttamente a favore dell’operaio la percentuale del 4,95 per riposi annui.

 

Indennità Integrativa di Infortunio e Malattia Professionale

Durante l’assenza dal lavoro, entro i limiti di conservazione del posto (270 gg. di malattia, anche non continuativa, nell’arco di 12 mesi) nel caso di malattia professionale, e fino a guarigione nel caso di infortunio sul lavoro, l’Impresa è tenuta ad erogare mensilmente all’operaio non in prova il relativo trattamento economico calcolato in base a quanto disposto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.
Durante l’assenza dal lavoro per infortunio o malattia professionale la Cassa Edile provvede a calcolare ed accantonare direttamente, a seguito versamento in forma mutualistica dell’apposito contributo da parte dell’Impresa e  sulla base dei dati da essa forniti, una parte dell’importo computato sul periodo stesso di infortunio o malattia professionale, relativo all’accantonamento di Gratifica Natalizia e Ferie.
Tale parte dell’importo, erogata dalla Cassa Edile nel relativo assegno G.N.F. di ferragosto o natale ed assoggettata a ritenuta Irpef secondo l’aliquota minima prevista dalle normative vigenti (Decreto Legislativo 02/09/1997 n. 314), corrisponde alla differenza tra l’intera maggiorazione G.N.F. e la quota di essa direttamente erogata all’operaio dall’INAIL.

 

Periodo di carenza dell''Assicurazione Inail

L’Impresa corrisponde al lavoratore infortunato l’intera retribuzione per la giornata in cui è avvenuto l’infortunio.
Per i giorni successivi e fino a quando sussista la carenza dell’assicurazione, cioè per i primi tre giorni di assenza dal lavoro (periodo di Carenza), la Cassa Edile della Provincia di Asti corrisponde direttamente agli operai infortunati l’importo (pari al 60% della retribuzione) dovuto dal datore di lavoro per i primi tre giorni successivi a quello dell’infortunio.
E’ inoltre compito della Cassa Edile provvedere a calcolare ed accantonare l’importo di G.N.F. relativo al suddetto periodo di Carenza.
Le erogazioni di importi a titolo di Carenza dell’Assicurazione INAIL e di accantonamento G.N.F. sulle giornate di Carenza infortunio sono soggette a ritenuta Irpef secondo l’aliquota minima prevista dalle normative vigenti, in base al Decreto Legislativo 02/09/1997 n. 314.

N.B. Per le giornate di Carenza dell’Assicurazione INAIL, la Cassa Edile di Asti accantona direttamente a favore dell’operaio la percentuale del 4,95 per riposi annui.

Rimborso da parte della Cassa Edile

Il trattamento economico integrativo di malattia, infortunio e malattia professionale corrisposto mensilmente dall’Impresa agli operai viene rimborsato all’Impresa stessa dalla Cassa Edile della Provincia di Asti nei tempi più brevi possibili relativamente al momento del ricevimento della modulistica prescritta.
Il rimborso spetta per l’intero trattamento economico corrisposto all’operaio, se nel trimestre solare scaduto prima dell''evento risultino denunciate per l’operaio interessato almeno 450 ore computate come da normativa vigente. Nel caso in cui le ore così computate risultino inferiori al numero indicato, il rimborso della Cassa Edile è proporzionalmente ridotto e la riduzione stessa è a scapito dell’Impresa. Il predetto rimborso può essere ottenuto dall'' Impresa tramite assegno bancario oppure, previa compilazione dell'' apposito modulo, tramite bonifico bancario.

VISITATORI

Oggi 18

Ieri 342

Questa settimana 1351

Questo mese 360

Totale 383608

Kubik-Rubik Joomla! Extensions